Gennaio 4

TAR Campania si pronuncia sull’utilizzabilità della procura covid nel processo amministrativo: art. 83, comma 20-ter, d.l. 18/20

La procura rilasciata nelle forme dell’articolo 83, comma 20-ter, d.l. 18/20, convertito con modif. in L. n.27/20 è utilizzabile nel processo amministrativo, anche ai fini dell’esercizio del diritto di accesso a mezzo di un rappresentante. La previsione dell’articolo 83, comma 20-ter può applicarsi al processo amministrativo in via analogica in forza del rinvio operato dall’articolo.

Novembre 13

Il decreto sicurezza non si applica alle domande di asilo proposte prima della sua entrata in vigore.

Il decreto sicurezza non si applica alle domande di asilo proposte prima della sua entrata in vigore.

Le Sezioni Unite Civili, decidendo su questione di massima di particolare importanza (ordinanza 3 maggio 2019, n. 11749), hanno affermato che la normativa introdotta con il d.l. n.113/18 (cd. decreto sicurezza) non trova applicazione in relazione alle domande di protezione internazionale proposte prima dell’entrata in vigore della nuova legge (5 ottobre 2018) e, in tema di protezione umanitaria, la necessità ai fini del riconoscimento della protezione di operare la valutazione comparativa effettiva del grado d’integrazione sociale raggiunta in Italia dal richiedente protezione con la sua situazione soggettiva e oggettiva nel Paese d’origine stante l’orizzontalità dei diritti umani fondamentali.

Ottobre 4

Tribunale di Firenze, ordinanza del 4 ottobre 2018

Tribunale di Firenze, ordinanza del 4 ottobre 2018

Va riconosciuta protezione umanitaria al cittadino bengalese per la condizione di specifica ed vulnerabilità che potrebbe pregiudicare la possibilità del r.a. di godere in Patria (Paese instabile e con criticità anche sanitarie) di una vita dignitosa e libera.

Settembre 26

Tribunale Napoli, decreto del 26 settembre 2018

Tribunale Napoli, decreto del 26 settembre 2018

L’attuale condizione della sicurezza della regione di provenienza del r.a. e le recenti notizie sulle gravi conseguenze di recenti inondazioni verificatesi nello Stato di Kano, rilevano ai fini del rilascio del permesso di soggiorno per ragioni umanitarie.