Settembre 8

Cassazione: in tema di protezione internazionale gli atti di violenza domestica possono integrare i presupposti per il riconoscimento della protezione sussidiaria ex art.14 lett. b., d.lgs. n.251 del 2007.

a cura della Dott.ssa Martina Onesto Per la domanda di protezione fondata su violenza domestica, la Cassazione afferma l’obbligo di esercitare i poteri-doveri istruttori d’ufficio sulla specifica questione dedotta e acquisire informativa sul Paese, con espresso riguardo alla condizione di donna sola in Nigeria e alla mancanza di tutela da parte delle autorità: è accolto.

Marzo 18

PILLOLE DI DIRITTO: ESPULSIONE

testo a cura dell’Avv. Pasquale Mormile traduzione a cura della dott.ssa Mariassunta Cavaliere L’espulsione amministrativa trova la sua disciplina nell’art. 13 T.U.I. ove si distingue tra: • espulsione ministeriale (co. 1 art. 13, adottata dal ministro dell’interno per motivi di “ordine pubblico e sicurezza dello stato”) • espulsione del prefetto (co.2 dello stesso articolo) che.

Gennaio 12

Giudizio di credibilità e protezione internazionale: il Giudice di merito deve valutare la credibilità delle dichiarazioni rese dal richiedente asilo, argomentando in modo che si possa evincere la “ratio decidendi” posta alla base del ragionamento.

cura del Dott. Oscar Magarini In tema di protezione internazionale e, segnatamente, nell’ambito del giudizio di credibilità del richiedente asilo, la Suprema Corte ribadisce che spetta al Giudice valutare le condizioni del Paese d’origine mediante un’integrazione istruttoria d’ufficio. Inoltre, il giudizio di credibilità del Giudice non deve basarsi su elementi irrilevanti o su quelle eventuali.

NEWER OLDER 1 2 8 9