Novembre 4

Il sospetto della “tratta” impone l’audizione giurisdizionale della richiedente.

Il sospetto della “tratta” impone l’audizione giurisdizionale della richiedente.

Sussiste l’obbligo del Giudice del merito di disporre l’audizione della richiedente asilo allorquando emergano indizi che ella sia stata vittima di tratta, poiché il Giudice non deve fermarsi a verificare l’eventuale inverosimiglianza e lacunosità del racconto da ella reso in Commissione, ma deve avvalersi degli strumenti istruttori di cui dispone, tra cui quello dell’audizione giurisdizionale.

Aprile 6

Tribunale di Roma, ordinanza del 6 aprile 2017

Tribunale di Roma, ordinanza del 6 aprile 2017

Va riconosciuta la protezione sussidiaria alla cittadina nigeriana in fuga dal Delta del Niger stante la criticità della zona di provenienza ed il clima di violenza indiscriminata dilagante nel Paese. Pure va considerata l’endemica violenza cui sono sottoposte le donne nigeriane, spesso vittime di tratta e matrimoni forzati.