Giugno 24

Il Consiglio di Stato, adito con appello cautelare, dà rilevanza al pericolo di espulsione dal T.N. del ricorrente privo di precedenti penali e da tempo in Italia

In considerazione dell’esigenza di istruttoria supplementare (su alloggio e reddito), la comparazione dei contrapposti interessi deve privilegiare quello (prevalente) del ricorrente in primo grado a non trovarsi soggetto all’espulsione dal territorio nazionale, anche in ragione dell’assenza di precedenti penali in capo allo stesso e della sua presenza in Italia da lungo tempo Consiglio di Stato,.

Maggio 30

Consiglio di Stato, 30 maggio 2018, sentenza n.3241

Sussiste l’obbligo dell’A. di consentire visione ed estrazione copia del provvedimento di diniego di rinnovo del permesso di soggiorno, ancorchè non notificato, al professionista munito di poteri di rappresentanza.