luglio 7

Cassazione Civile, ordinanza n.16954 del 7 luglio 2017

Cassazione Civile, ordinanza n.16954 del 7 luglio 2017

La proposizione del ricorso avverso il diniego di protezione internazionale ne sospende l’efficacia esecutiva, con la conseguenza che, secondo l’interpretazione data dalla CGUE all’art. 2, par. 1, della Direttiva CEE n.115 del 2008, non scatta l’obbligo per il r.a. di lasciare il T.N., permanendo la situazione di inespellibilità fino all’esito del ricorso.

aprile 29

Tribunale di Palermo, ordinanza del 29 aprile 2017

Tribunale di Palermo, ordinanza del 29 aprile 2017

Non può essere adottato il c.d. “respingimento differito” nei confronti della richiedente asilo, giusta l’esclusione di cui all’art. 10, co. 4, t.u. Inoltre, quando la P.A. non informi lo straniero della possibilità di presentare domanda di protezione, il respingimento adottato nei suoi confronti va annullato per violazione della Direttiva 2013/32/UE.

dicembre 7

Giudice di Pace di Napoli, ordinanza del 7 dicembre 2016

Giudice di Pace di Napoli, ordinanza del 7 dicembre 2016

Deve essere annullato il provvedimento di espulsione che si limiti a valutare la sola irregolarità dello straniero, senza tener conto di obblighi costituzionali ed internazionali posti a presidio dell’unità familiare e quindi senza bilanciare il necessario rigore a tutela della sicurezza pubblica con la tutela della famiglia.